Controllo interno e compilance

Controllo interno e compliance

Italgas si impegna a mantenere un adeguato sistema di controllo interno e di gestione dei rischi in linea con le best practice internazionali. Cos’è il Sistema di Controllo Interno e Gestione dei Rischi

Il sistema di controllo interno e gestione dei rischi Italgas è da intendersi come l’insieme di tutti gli strumenti necessari o utili a indirizzare, gestire e verificare le attività di impresa con l’obiettivo di:

  • assicurare il rispetto delle leggi e delle procedure aziendali;
  • proteggere i beni aziendali;
  • gestire in modo ottimale ed efficiente le attività;
  • fornire dati contabili e finanziari accurati e completi.

Come funziona il Sistema di Controllo Interno e Gestione dei Rischi

Il sistema di controllo interno e gestione dei rischi di Italgas è basato su un modello di controlli integrato, con identificazione dei compiti di ciascun organo e funzione coinvolta e di concrete modalità di coordinamento tra le stesse.

L’applicazione del sistema di controllo e di gestione dei rischi è affidata alla responsabilità primaria del management in quanto le attività di controllo costituiscono parte integrante dei processi gestionali e di controllo che le singole unità operative o le società svolgono sui propri processi.

Verifica dell’adeguatezza ed efficacia del sistema di controllo e risk management

La responsabilità compete al Consiglio di Amministrazione, che, con il supporto del Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate, stabilisce le regole e verifica periodicamente l’adeguatezza e l’effettivo funzionamento del sistema, garantendo che i principali rischi aziendali siano identificati e gestiti. Il Collegio Sindacale di Italgas, anche in qualità di “comitato per il controllo interno e la revisione contabile” sovrintende l’efficacia del sistema.

Il chief executive officer (CEO) è stato nominato Amministratore Incaricato del sistema di controllo interno e gestione dei rischi dal Consiglio di Amministrazione, e gli sono stati assegnati compiti di progettazione, implementazione e gestione del sistema.

I rischi sono gestiti attraverso tre livelli di controllo

La gestione dei rischi in Italgas si articola in tre livelli di controllo interno e coinvolge differenti unità operative sulla base delle specifiche attribuzioni di responsabilità. Tali unità si collocano organizzativamente nel tessuto aziendale e interagiscono tra loro secondo lo schema di seguito raffigurato

ORGANI E LIVELLI DI CONTROLLO DEL SISTEMA DI CONTROLLO E GESTIONE DEI RISCHI

  • Process owner (1° Livello)
  • Unità di monitoraggio (2° Livello)
  • Internal audit (3° Livello)

1° Livello – Questo livello comprende:

Identificazione, valutazione e monitoraggio dei rischi di competenza, nell’ambito dei singoli processi di Gruppo. All’interno di tale livello sono collocate le funzioni del Gruppo Italgas owner dei singoli rischi, responsabili della loro identificazione, misurazione e gestione, oltre che dell’implementazione dei necessari controlli.

2° Livello – Questo livello comprende:

  • monitoraggio dei principali rischi al fine di assicurare l’efficacia e l’efficienza della gestione e del trattamento degli stessi;
  • monitoraggio dell’adeguatezza e dell’operatività dei controlli posti a presidio dei principali rischi;
  • supporto al 1° livello nella definizione ed implementazione di adeguati sistemi di gestione dei principali rischi e dei relativi controlli

All’interno di tale livello operano le funzioni di staff del Gruppo preposte al coordinamento e alla gestione dei principali sistemi di controllo.

3° Livello – Questo livello comprende:

Assurance indipendente e obiettiva sull’adeguatezza ed effettiva operatività del 1° e 2° livello di controllo e in generale sulle modalità complessive di gestione dei rischi.