Operazioni con parti correlate

Operazioni con parti correlate

Nel 2016, il Consiglio di Amministrazione ha approvato la Procedura “Operazioni con interessi degli amministratori e Sindaci e Operazioni con Parti Correlate” ai sensi del Regolamento Consob 17221 del 12 marzo 2010. In particolare, la Procedura Parti Correlate è stata adottata in conformità alla Normativa Unbundling, tenuto conto della specificità delle attività svolte da Italgas e Controllate, soggette alla vigilanza dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico.

La Procedura Parti Correlate tiene conto delle peculiarità del contesto normativo regolatorio nel quale Italgas e le Controllate operano e delle valutazioni di merito circa l’adozione di alcune facoltà previste dal Regolamento Consob 17221 del 12 marzo 2010 e l’individuazione delle c.d. soglie di rilevanza delle singole operazioni.

La Procedura prevede iter di approvazione differenti a secondo se si tratta di “Operazioni di Minore Rilevanza” e di “Operazioni di Maggiore Rilevanza”.

Operazioni di minore rilevanza

Il Comitato Controllo e Rischi  e Operazioni con Parti Correlate esprime un parere non vincolante motivato che deve riguardare l’interesse della società al compimento dell’operazione nonché la convenienza e la correttezza sostanziale delle sue condizioni. In caso di parere negativo, la società è tenuta a informare il mercato, alla scadenza del trimestre di riferimento, sui motivi che hanno indotto a effettuare le operazioni nonostante tale parere.

Operazioni di maggiore rilevanza

Sono di esclusiva competenza del Consiglio di Amministrazione. Il Comitato Controllo e Rischi  e Operazioni con Parti Correlate esprime un parere motivato favorevole sull’interesse della società al compimento dell’operazione nonché sulla convenienza e la correttezza sostanziale delle sue condizioni. È previsto anche un coinvolgimento del Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate, ovvero di uno o più dei suoi componenti (dallo stesso delegati) nella fase delle trattative e nella fase istruttoria attraverso la ricezione di un flusso informativo completo e tempestivo, con la facoltà di richiedere informazioni e formulare osservazioni agli organi delegati e ai soggetti incaricati della conduzione delle trattative e dell’istruttoria.

In entrambi i casi, il Comitato può farsi assistere, a spese della Società, da uno o più esperti indipendenti.

Compensi

Il Comitato per la Remunerazione (tre amministratori non esecutivi tutti indipendenti o, in alternativa la maggioranza dei quali indipendenti così come definiti dal Codice di Autodisciplina), è il soggetto preposto al rilascio del parere in merito a Operazioni aventi a oggetto le remunerazioni di amministratori, sindaci e dirigenti con responsabilità strategiche di Italgas.

Download

Download

Operazioni con interessi degli amministratori e sindaci e operazioni con parti correlate

File PDF 1142 Kb