Etica e relazioni con le istituzioni

Etica e relazioni con le istituzioni

La disponibilità di energia sufficiente su tutto il territorio e a condizioni competitive è una necessità primaria per qualsiasi Paese. In questo contesto, Italgas, primo operatore infrastrutturale italiano nel settore del gas, svolge un ruolo particolarmente delicato, dovendo garantire l’operatività di un sistema di trasporto, stoccaggio e approvvigionamento resiliente, sicuro e capace di anticipare tutti i possibili scenari di mercato attesi nel medio e lungo termine.

La capacità di prevedere e analizzare l’evoluzione del mercato, l’eccellenza operativa, il rigore gestionale e finanziario sono tra i primi requisiti per garantire questo obiettivo, ma altrettanto importanti sono il presidio del quadro normativo nazionale ed europeo e la gestione di un adeguato sistema di relazioni con le istituzioni e con le autorità pubbliche.

Per questo Italgas monitora l’evoluzione legislativa nei Paesi in cui opera, prevalentemente in Italia e nell’Unione Europea, sui diversi temi:

  • ambiente e climate change;
  • sicurezza energetica nazionale ed europea;
  • funzionalità del mercato energetico;
  • fiscalità di settore;
  • legislazione del lavoro;
  • regole tecniche e di sicurezza nell’esercizio degli impianti e delle infrastrutture.

A questo scopo, direttamente e attraverso le associazioni di categoria – EntsoG e GIE in Europa; Confindustria, ANIGAS e Assomineraria in Italia – interagisce con il legislatore e i policy makers per contribuire all’adozione di norme che concilino il raggiungimento degli obiettivi di gestione e di sviluppo del business con quelli di policy e di governo.

I principi

L’attività di Italgas è ispirata ai principi enunciati nel Codice Etico sottoscritto dai dipendenti e i fornitori del Gruppo; principi che definiscono il sistema di valori – eticità, trasparenza, correttezza, professionalità, buona fede, onestà, rispetto dei legittimi interessi di tutti gli stakeholder – alla base del pensiero strategico e della conduzione delle attività aziendali.

Nei rapporti con le istituzioni e le pubbliche amministrazioni l’azione di Italgas è improntata quindi alla trasparenza, alla lealtà e alla correttezza. La rappresentazione degli interessi aziendali e il sostegno alla realizzazione delle strategia e dei progetti di Gruppo avviene esponendo i fatti, illustrando gli scopi della società e le ricadute per i propri azionisti e tutti gli stakeholders in modo completo e rigoroso, cosi come i benefici attesi per il sistema energetico nazionale.

Gli incontri con autorità e pubblici amministratori sono tracciati e viene tenuta memoria delle azioni svolte a sostegno delle posizioni aziendali su specifici provvedimenti normativi.

Sul piano pratico

Italgas è iscritta al “Registro volontario per la trasparenza” del Parlamento Europeo e della Commissione e aderisce quindi al relativo Codice di Condotta di cui all’allegato 3 dell’Accordo interistituzionale del 2014 sul Registro per la Trasparenza, che stabilisce le norme che devono seguire tutti coloro che si registrano e fissa i principi di base per le norme di comportamento in tutte le relazioni con le istituzioni dell’UE.

Italgas è favorevole, inoltre, all’adozione nel sistema normativo italiano di una norma equilibrata per la regolamentazione delle attività di Rappresentanza degli Interessi, sul modello di molti altri Paesi occidentali.