Il tema della sicurezza è strettamente collegato a quello dell’efficienza: laddove una rete che distribuisce gas è efficiente, è anche sicura. Le attività di monitoraggio, ammodernamento e digitalizzazione della rete hanno infatti questo duplice obiettivo.
 

 

Odorizzazione

Un’attività specifica, fondamentale per garantire la sicurezza della distribuzione, è l’odorizzazione del gas, come richiesto dalla normativa. Il gas è infatti per natura inodore e incolore e, per questa ragione, è fondamentale renderne percepibile la presenza in caso di dispersioni.

I nostri impianti di odorizzazione sono dotati di innovativi sistemi automatici a iniezione che consentono di dosare la quantità di odorizzante in funzione dei volumi di gas distribuiti. Il grado di odorizzazione del gas viene poi tenuto sotto controllo attraverso una serie di verifiche periodiche in punti prestabiliti della rete di distribuzione.

Innovazione tecnologica per il controllo del grado di odorizzazione

Nel 2017 abbiamo scelto di investire nel progetto “Ottimizzazione del volume di odorizzante immesso in rete”: abbiamo sperimentato, presso alcuni impianti di riduzione, un sistema innovativo di controllo sul grado di odorizzazione, al variare delle condizioni di erogazione del gas o dell’assetto fluidodinamico della rete. Abbiamo poi concluso un progetto volto a testare in campo un sistema a iniezione per l’ottimizzazione del processo di odorizzazione delle reti di distribuzione a GPL, con l’obiettivo di garantire il grado di saturazione di miscela odorizzante erogato dalle stazioni GPL, specialmente in presenza di bassissime portate. Mantenere costante il livello di odorizzante (m3 di odorizzante/m3 di gas) è garanzia di sicurezza per il cliente finale: permette infatti di individuare correttamente le fughe di gas, senza incorrere in “falsi allarmi” derivanti dall’oscillazione del livello di odorizzante. 

Come gestire un’emergenza

Per garantire la sicurezza e la continuità del servizio offriamo a tutti gli utenti un numero da chiamare per le emergenze, così come richiesto dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) e per i guasti al vecchio contatore.

Il numero del Pronto Intervento è 800 900 999, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per tutti i Comuni in cui operano le rispettive Società di distribuzione. Il servizio è gratuito, così come l’intervento tecnico.

Chiunque si rivolga al servizio di Pronto Intervento è sempre messo in contatto diretto con un operatore del Centro Integrato di Supervisione e mai dirottato su un altro numero. È garantita l’evasione di tutte le chiamate e gli addetti rispondono entro gli standard imposti dall’Autorità.  Alla ricezione di una segnalazione, gli operatori forniscono le prime indicazioni sui comportamenti da adottare. Contemporaneamente viene attivata l’unità di Pronto Intervento competente per le verifiche e le operazioni tecniche del caso, per la salvaguardia dei cittadini, la messa in sicurezza degli impianti e il ripristino delle normali condizioni del servizio nel più breve tempo possibile.

ultimo aggiornamento Fri Jun 08 13:36:36 UTC 2018