Il sistema di governo societario di Italgas è allineato alle raccomandazioni del Codice di Autodisciplina delle società quotate, cui aderiamo, e alle best practice nazionali e internazionali. Abbiamo adottato il modello di amministrazione e controllo tradizionale, che prevede la gestione aziendale affidata al Consiglio di Amministrazione e le funzioni di vigilanza attribuite al Collegio Sindacale. La revisione legale dei conti è affidata a una società di revisione esterna.

 

Il sistema di governo societario di Italgas è fondato su alcuni principi cardine, quali una corretta e trasparente gestione dell’attività d’impresa, assicurata anche attraverso i flussi informativi tra gli organi sociali, e un’efficiente definizione del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi.

Il nostro sistema di governo societario è stato definito in adesione al Codice di Autodisciplina delle società quotate, ed è allineato alle best practice nazionali e internazionali delle società con cui ci confrontiamo.

Abbiamo adottato il sistema di amministrazione e controllo tradizionale, nel quale rivestono ruoli di rilievo tre organi sociali.

 

L’Assemblea dei soci è l’organo deliberativo degli azionisti, cui spetta, tra l’altro, il compito di:

  • nominare e revocare i membri del Consiglio di Amministrazione e del Collegio sindacale e stabilirne compensi e responsabilità;
  • approvare il bilancio (compresa la destinazione degli utili di esercizio);
  • deliberare in merito all’acquisto di azioni proprie, alle modifiche allo Statuto e all’emissione di obbligazioni convertibili.

 

Il Consiglio di Amministrazione è incaricato della gestione ordinaria e straordinaria della società. Ha facoltà di compiere tutti gli atti ritenuti opportuni per l’attuazione e il raggiungimento dell’oggetto sociale, esclusi quelli che ai sensi della normativa e dello Statuto sono riservati all’Assemblea. Il Consiglio di Amministrazione nomina il presidente, qualora non vi abbia provveduto l’Assemblea. Può inoltre delegare alcune delle sue attribuzioni a uno o più dei propri componenti e può istituire al proprio interno comitati con funzioni consultive e propositive su specifiche materie.

 

Il Collegio Sindacale, ha compiti di vigilanza, in particolare per quanto riguarda:

  • l’osservanza della legge e dello Statuto;
  • il rispetto dei principi di corretta amministrazione nello svolgimento delle attività sociali;
  • l’adeguatezza della struttura organizzativa per gli aspetti di competenza, del sistema di controllo interno e del sistema amministrativo-contabile, nonché l'affidabilità di quest’ultimo nel rappresentare correttamente i fatti di gestione;
  • le modalità di concreta attuazione delle regole di governo societario previste dal Codice di Autodisciplina, cui la società aderisce.

Inoltre, il Collegio sindacale svolge anche le funzioni di vigilanza in qualità di “comitato per il controllo interno e la revisione contabile” ai sensi del Decreto Legislativo 27 gennaio 2010 n. 39.

Statuto

File PDF 420 Kb

Scarica documento
Relazione sulla governance 2017

File PDF 2935 Kb

Scarica documento

ultimo aggiornamento Fri Jun 08 15:46:42 UTC 2018