Qualità e innovazione

L’innovazione di processo e l’adozione di tecnologie digitali rivestono per Italgas un ruolo centrale nel miglioramento degli standard di qualità e sicurezza del servizio, con ricadute anche sull’efficienza complessiva del sistema di distribuzione del gas. Il mantenimento di elevati standard di qualità sia tecnica che commerciale, in linea con i principi di efficienza e continuità, è un obiettivo perseguito fin dalle fasi di progettazione e realizzazione delle reti di distribuzione e successivamente nella gestione del servizio.

 

In quest’ottica la società vanta fra i suoi asset un centro di eccellenza tecnologia – il LAB Italgas Reti. Tra gli ambiti di intervento vi sono: le prove rinoanalitiche; le prove strumentali sull’odorizzazione del gas; la taratura dei contatori gas e di altra strumentazione a supporto delle attività di distribuzione del gas e le prove meccaniche sui materiali di rete.

Il Centro partecipa anche a progetti internazionali di studio e di sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili e supporta l’evoluzione delle conoscenze del settore contribuendo alla pubblicazione di articoli di ricerca applicata su riviste sia nazionali che internazionali. Grazie alla capacità di anticipare l’evoluzione del settore e di sviluppare know-how esclusivo, il LAB Italgas Reti ha assunto un ruolo cardine nel contesto nazionale, mettendo la sua professionalità a disposizione non solo delle aziende del Gruppo ma anche di altri operatori del settore.

I servizi di Italgas per la sicurezza

Italgas presidia la sicurezza della propria rete attraverso il Pronto intervento, a fronte di guasti e dispersioni di gas, e la ricerca programmata delle dispersioni, che prevede ogni anno l’ispezione di decine di migliaia di chilometri di condotte. Tali verifiche vengono condotte tramite strumentazioni evolute come i rilevatori laser, e registrano standard qualitativi superiori a quelli stabiliti dall’Autorità di regolazione.

Smart metering

Il settore della distribuzione del gas sta dando il proprio contributo allo sviluppo delle smart cities con l’implementazione su larga scala dello smart metering, sistema che consente la telelettura e telegestione dei contatori di gas. Lo smart metering rappresenta uno dei fattori che potranno accelerare il passaggio dalle applicazioni tecnologiche puntuali a una vera e propria infrastruttura di comunicazione su scala urbana, la cosiddetta Smart Urban Infrastructure (SUI) attraverso cui creare un maggiore impatto sulla vita e il benessere degli individui e delle comunità, in una logica di smart communities. Il contributo di Italgas si traduce nella progressiva sostituzione dei contatori del gas in funzione presso gli utenti finali con apparecchi di nuova generazione e dotati di nuove funzionalità. Il processo di innovazione del sistema di misura, regolato dalla Delibera ARG/gas n. 155 del 22 ottobre 2008, ha tra gli obiettivi proprio quello di facilitare l’innovazione tecnologica dei gruppi di misura e il processo di contabilizzazione del gas naturale prelevato dagli utenti finali, di migliorare la qualità del servizio di misura, di vendita e di distribuzione del gas naturale e di favorire la consapevolezza dei consumi.

Gas2Go

Il progetto, concepito per migliorare il servizio e la gestione degli interventi tecnici in mobilità, prevede la dotazione per il personale tecnico di un iPad con numerose funzionalità che facilitano il lavoro sul campo. Questa tecnologia, già consolidata, ha prodotto negli ultimi anni risultati concreti come l’attivazione di un processo paperless, la razionalizzazione dei percorsi con la conseguente riduzione dei km percorsi quotidianamente dai tecnici e la conseguente riduzione delle emissioni di CO2, l’aumento della produttività, la riduzione dei tempi nell’esecuzione dei lavori e dell’attività di back office, e la riduzione dei margini d’errore dovuti a imprecisioni nella trascrizione dei dati.

Odorizzazione

L’odorizzazione è un’attività fondamentale per la sicurezza della distribuzione, perché consente di riconoscere la presenza del gas in caso di dispersioni accidentali. Italgas ha continuato anche nel 2016 ad investire nello sviluppo del progetto “Ottimizzazione del volume di odorizzante immesso in rete”, con la realizzazione di prove sperimentali relative ad un sistema innovativo di controllo del grado di odorizzazione al variare delle condizioni di erogazione del gas o dell’assetto fluidodinamico della rete. La società ha inoltre avviato un progetto volto a testare in campo un sistema a iniezione per l’ottimizzazione del processo di odorizzazione delle reti di distribuzione a GPL.

Un altro campo di intervento è la messa in sicurezza degli edifici in caso di eventi sismici. Italgas è stata la prima azienda in Italia ad installare valvole in grado di rilevare le sollecitazioni trasmesse dalle scosse e interrompere automaticamente il flusso del gas.