Paolo Luigi Bacchetta

Paolo Luigi Bacchetta

Amministratore Delegato

Da settembre 2016 è Amministratore Delegato di Italgas Reti.

Laureato in Ingegneria idraulica all’Università di Pavia, Paolo Bacchetta, 58 anni, inizia la carriera in Snam nel maggio 1985 nel servizio tecnico trasporto gas, occupandosi di autorizzazioni per la realizzazione dei gasdotti. Dal 1987 si occupa di esercizio e manutenzione della rete di trasporto fino ad essere nominato Responsabile della Zona Emila Romagna, assicurando la costruzione e l’esercizio dei gasdotti e la commercializzazione del gas. Da gennaio 1994 lavora alla Realizzazione dei gasdotti di trasporto progressivamente con il ruolo di Responsabile Realizzazioni, Project Manager e Responsabile Project Control. Nel luglio 2001 è nominato Direttore Costruzioni. Le principali opere realizzate sono il raddoppio dell’importazione dal Nord Europa, l’importazione dalla Libia, l’avvio della triplicazione delle importazioni dall’Algeria e dalla Russia. Nel 2005 è nominato Direttore Approvvigionamenti e Logistica di Snam Rete Gas ed avvia la riorganizzazione della Direzione con obiettivi di ottimizzazione funzionale e razionalizzazione dei processi esistenti. Nel dicembre del 2006 passa ad Italgas in qualità di Direttore Generale delle Attività Operative. Riorganizza le attività ed i processi con un significativo miglioramento degli indici di sicurezza, efficienza e qualità. In particolare, attraverso i progetti di: sostituzione contatori, work force management (informatizzazione del personale tecnico operaio, partenza da casa), Distretto Ideale (razionalizzazione dei centri operativi e dimensionamento delle Unità Impianti e Supporto Operativo), nonché l’avvio del Progetto di Telelettura massiva del parco contatori. Nel 2009, nel programma di integrazione tra le Società del gruppo Snam Rete Gas (Progetto Energie), assume la responsabilità del Progetto Operations, con l’obiettivo di individuare ed avviare le sinergie per migliorare l’efficienza operativa del nuovo Gruppo. Da aprile 2010 a settembre 2016 è stato Amministratore Delegato di Stogit, dove a fine 2015 viene completato il progetto di internalizzazione delle competenze tecnicoscientifiche per la gestione dei pozzi e dei giacimenti, precedentemente fornite come servizio da Eni E&P ed entra in esercizio la prima parte del nuovo impianto integrato di stoccaggio di Bordolano, il primo realizzato da Stogit.