Sorrento (NA), 28 settembre 2018 – Italgas incontra i Sindaci dei Comuni della Penisola in cui sono state realizzate le reti di distribuzione del metano, le associazioni degli imprenditori e gli operatori tecnici del settore con l’obiettivo di illustrare loro gli incentivi a sostegno della domanda di allacciamento alla rete.

 

All’incontro, svoltosi presso la sede dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Sorrento, hanno partecipato i Sindaci dei Comuni di Sorrento, Piano di Sorrento, Meta di Sorrento, Sant’Agnello, Vico Equense e Massa Lubrense, le associazioni Federalberghi, Confcommercio, Ristoratori, B&B e Sindacato Balneari, nonché le imprese locali specializzate nella realizzazione e nell’adeguamento degli impianti di utilizzo del gas naturale.

 

L’arrivo del metano in un territorio ad altissima vocazione turistica come quello della Penisola Sorrentina rappresenta infatti allo stesso tempo un’opportunità di sviluppo per l’economia locale e un contributo concreto alla salvaguardia dell'ambiente. L’utilizzo del gas naturale produce infatti emissioni in atmosfera in quantità assolutamente trascurabili che, a parità di energia prodotta, sono inferiori a quelle emesse dagli altri combustibili fossili. Grazie alle condutture sotterranee viene inoltre evitato l’inquinamento dovuto al trasporto su strada di altri combustibili.

A ciò si aggiungono l’alto livello di sicurezza che si raggiunge con la fornitura di gas naturale e l’elevata accuratezza dei consumi indicati in bolletta grazie all’impiego dei contatori elettronici di ultima generazione, i cosiddetti smart meter – che consentiranno di attivare progressivamente la lettura a distanza dei consumi effettivamente sostenuti.

 

Le proposte illustrate stamani sono state elaborante in maniera coerente con l’indirizzo delle Amministrazioni concedenti di favorire l’impiego delle reti di distribuzione recentemente realizzate in Penisola e quindi l’utilizzo del metano sia a casa che nell’ambito delle attività produttive e del Terziario. Le proposte hanno alla base la gratuità dell’intervento di collegamento alla rete e dell’installazione del contatore, contro il pagamento del solo contributo, pari a 40 euro (più Iva), per la gestione amministrativa della documentazione sulla sicurezza degli impianti richiesta dalla normativa in vigore. Inoltre, azioni specifiche di informazione e coinvolgimento riguarderranno gli installatori locali che dovranno realizzare i nuovi impianti di utilizzo del gas, adeguare alla normativa tecnica in vigore quelli preesistenti, installare gli apprecchi di utilizzo.

 

Nelle prossime settimane le Amministrazioni Comunali continueranno a informare i rispettivi cittadini circa i vantaggi legati all’uso del gas naturale e le azioni di promozione concordate con Italgas.

Iniziative in Penisola Sorrentina

File PDF 84 Kb

Scarica documento