Milano, 29 novembre 2016 – Italgas ha sottoscritto con la Banca Europea per gli investimenti (BEI) un contratto di prestito di 300 milioni di Euro per il finanziamento di progetti volti a rendere il sistema di distribuzione del gas ancora più efficiente e a migliorare la qualità delle informazioni a disposizione del consumatore attraverso il sistema degli “smart meters”.

Il finanziamento beneficia del supporto del Fondo europeo per gli investimenti strategici (EFSI) nell’ambito del Piano Juncker e rappresenta la maggiore operazione perfezionata da BEI in Italia nel comparto utilities nel corso del 2016.

Per Italgas si tratta di un importante passaggio verso il raggiungimento della struttura finanziaria obiettivo del gruppo Italgas, in quanto è complementare ai prestiti bancari ed è caratterizzato da una durata più lunga a costi competitivi.

Per la realizzazione del progetto Gas Smart Metering da parte delle società controllate Italgas Reti, Napoletanagas e Acam Gas, Italgas ha stimato un investimento complessivo di circa 600 milioni di euro nel periodo 2017-2020. Il Progetto consiste nell’istallazione di circa 4 milioni di “contatori intelligenti” presso il mercato residenziale e di circa 20.000 presso le utenze commerciali e industriali, nonché nell’implementazione dei sistemi informatici di supporto.

Il finanziamento di 300 milioni di euro sarà a tasso variabile e avrà una durata di 16 anni. L’importo si aggiunge ai 424 milioni di euro già concessi da BEI a Italgas e colloca la Società tra le principali controparti italiane della Banca.

BEI concede a Italgas finanziamento nell’ambito del Piano Juncker per 300 milioni di Euro

File PDF 29 Kb

Scarica documento
TAGS
  • Finanziario