L’installatore. Un partner importante

L’installatore. Un partner importante

L’installatore, o l’impresa installatrice, fa gioco di squadra con noi di Italgas per verificare la sicurezza di un impianto e permetterci di collegarlo alla rete di distribuzione. 

Sei un installatore e devi certificare l’impianto gas di un cliente? La procedura prevede pochi chiari passaggi. Basta seguire lo schema riportato di seguito. Se l’impianto è soggetto alla Del. ARERA n. 40/14,  il presupposto iniziale è la ricezione del modulo Allegato I/40 – il modulo di attestazione di corretta esecuzione dell’impianto – dal cliente che fa la richiesta.

1

Firma e timbro

Per l’accertamento Del. 40/14,  l’installatore compila il modulo allegato I/40 completo del codice del PdR (punto di riconsegna) precompilato dalla società di vendita e vi appone la propria firma con il timbro.

2

Accertamento documentale

L’installatore potrà essere contattato da un accertatore incaricato per il completamento dell’attività di accertamento documentale: per chiarimenti o integrazioni relativi alla documentazione tecnica da lui compilata e sottoscritta.

3

Consegna documentazione

L’installatore consegna al cliente il modulo I/40 con gli Allegati Tecnici Obbligatori (e altri necessari). Solo dopo l’attivazione della fornitura e della messa in servizio dell’impianto, consegnerà al cliente la Dichiarazione di Conformità (mod. allegato I°- al DM 37/08) come stabilito dalla legge.

4

Gestione dati

L’installatore sarà contattato tramite i dati indicati sulla documentazione tecnica; in ogni caso saranno applicatele leggi vigenti in materia di trattamento dei dati personali (GDPR).

5

Esempi Esplicativi

Per qualsiasi chiarimento è possibile consultare le FAQ dedicate e in particolare le indicazioni gli esempi esplicativi contenuti nelle Linee Guida n° 1 e n° 11 del CIG. 

L’installatore, o l’impresa installatrice, si occupa principalmente della messa in servizio dell’impianto di utenza. Il suo ruolo è fondamentale perché verifica la sicurezza di un impianto a gas, compila la documentazione tecnica, e solo dopo noi, a seguito dell’accertamento, come società di distribuzione possiamo collegare gli impianti privati alla nostra rete di distribuzione. 

L’installatore è anche il soggetto che deve seguire le nuove disposizioni normative relative alla sicurezza degli impianti interni e che ha la responsabilità di consegnare a fine lavori e dopo la messa in servizio la Dichiarazione di Conformità al cliente finale e che è fondamentale per garantire il rispetto della Legge vigente.

Il nostro ruolo come distributori nella fase di allacciamento di un impianto gas

Una volta che l’installatore che ha concluso il suo lavoro e consegnato la documentazione relativa al cliente che ha fatto la richiesta di allacciamento di un impianto alla rete del gas, noi ci occupiamo della verifica documentale. Prima di allacciare l’impianto alla nostra rete verifichiamo la conformità dei documenti rilasciati dell’installatore. L’accertamento è svolto da personale tecnico, dipendente o esterno con un incarico professionale. Solo se la documentazione è completa e congruente si può procedere con l’accertamento.

Accertamenti On Line

Il portale raccoglie domande e risposte sulla gestione delle pratiche e la modulistica sulle differenti richieste di servizio.

Accertamenti sulla sicurezza degli impianti

Cosa prevede la normativa.

Esempi e Linee Guida CIG

Le pubblicazioni del Comitato Italiano Gas fungono da linee guida che aiutano l’installatore con esempi concreti.

Ultimo aggiornamento: