Riduciamo le emissioni e preveniamo le dispersioni

Riduciamo le emissioni e preveniamo le dispersioni

Riduciamo le emissioni e preveniamo le dispersioni con Picarro, il software intelligente di rilevazione gas.

Sicurezza, tecnologia e attenzione all’ambiente. Ecco “Picarro Surveyor”: l’innovativa tecnologia che rende più efficiente e ampia l’attività di monitoraggio delle dispersioni di gas sulla nostra rete. È talmente efficiente che è in grado di rilevare una molecola di metano (CH4) su un miliardo rispetto a uno su un milione con tecniche tradizionali.

Grazie alla collaborazione con la società americana Picarro, infatti, nel 2019 abbiamo introdotto software intelligenti per le rilevazioni della presenza di gas (Cavity Ring-Down Spectroscopy, CRDS) sui mezzi per la ricerca fughe. Questa tecnologia ci pone all’avanguardia anche nelle attività volte al contenimento delle emissioni fuggitive, un tema sul quale è centrale l’attenzione della Commissione Europea. Anche se le emissioni fuggitive rappresentano solo 0,1% del gas vettoriato, dobbiamo impegnarci a ridurre questo dato al minimo. Infatti, abbiamo un obiettivo di ridurre del 20% le nostre emissioni complessive di metano al 2026.

Vantaggi

Rispetto alla metodologia tradizionale, la nuova tecnologia offre importanti vantaggi in termini di rapidità di svolgimento e di ampiezza delle aree sottoposte a controllo. È, infatti, in grado di:

  • Rilevare le dispersioni fuggitive con una sensibilità di tre ordini di grandezza superiore a quelle attualmente in uso da tutti gli altri operatori del settore (parti per miliardo vs parti per milione).
  • Individuare una dispersione gas anche a distanza di alcune decine di metri rispetto al percorso effettuato dal veicolo attrezzato, grazie ad appositi sensori di bordo e sofisticati software di calcolo.

Tutto questo permette ai veicoli di non seguire il tracciato della tubazione interrata, ovviando così al problema di possibili ostacoli presenti lungo il percorso, e amplia in maniera esponenziale il volume dell’area fuori-terra monitorata. Già dalle prime applicazioni questa tecnologia ha permesso di controllare una quantità di chilometri di rete pari al 150% in più rispetto agli standard minimi indicati dall’Autorità di regolazione. Italgas è la sola in Italia a eseguire l’attività di ricerca programmata delle dispersioni fuggitive anche su tutti gli allacciamenti interrati e aerei, sebbene non sia un obbligo di legge.

Benefici generati

L’introduzione della nuova tecnologia consente di migliorare l’efficienza nella ricerca delle fughe di gas al fine di intervenire tempestivamente nelle attività di messa in sicurezza. Inoltre, il modello di rischio di Picarro permette anche di valutare quali sono le porzioni della rete che sono maggiormente soggette a dispersioni aprendo la strada all’ottimizzazione delle ispezioni e prioritizzazione degli interventi di manutenzione grazie ad algoritmi di machine learning.

Contributo all’efficienza energetica

Basandoci sui dati raccolti attraverso la ricerca programmata delle dispersioni con la tecnologia CRDS di Picarro, abbiamo definito una nuova metodologia di calcolo delle emissioni derivanti dalle dispersioni fuggitive di gas naturale. In questo modo siamo in grado di monitorare queste perdite, pianificare interventi di manutenzione sulla rete e ridurre le emissioni complessive di Italgas.

Sistema tradizionale Vs tecnologia CRDS di Picarro e mezzi equipaggiati


Picarro a Venezia

La tecnologia di Picarro ci ha permesso di lavorare in modo più efficace anche in contesti urbani diversi e molto peculiari. A cominciare da Venezia, dove il network di distribuzione del gas naturale non ha eguali al mondo, per la presenza di condotte sottomarine, lungo i ponti o al di sotto degli attraversamenti pedonali.

Per questo abbiamo equipaggiato le nostre imbarcazioni come le nostre autovetture. Anche nel caso della ricerca attraverso i canali, la barca può procedere a velocità normale, non è necessario che segua il tracciato della condotta e dispone inoltre di due GPS satellitari che permettono di rilevare in maniera molto efficace la posizione del mezzo.

Ultimo aggiornamento: