Quale azienda leader nella distribuzione del gas, siamo consapevoli di essere parte di un ecosistema che contribuisce allo sviluppo economico e sociale del Paese.

Instaurare relazioni responsabili e trasparenti con tutti gli stakeholder è un requisito fondamentale per noi di Italgas che guardiamo costantemente e proattivamente ai bisogni della società in cui operiamo.

Il 2019 è stato un anno di grandi traguardi raggiunti dall’ambizione di voler essere un soggetto attivo e dialogante nella società. La definizione dell’attività di stakeholder engagement risponde infatti al desiderio di ascoltare gli stakeholder interni ed esterni per costruire un dialogo costruttivo e cogliere gli spunti su cui continuare a migliorarci e rispondere alle aspettative dei nostri interlocutori.

L’interesse a voler stringere rapporti di fiducia nasce dalla consapevolezza di riconoscere i diversi stakeholder come centrali sia per valorizzare il nostro operato e il nostro know-how interno, sia per dare vita a servizi in linea con i piani di crescita locali e nazionali.
Abbiamo identificato le categorie di stakeholder che incidono sulla capacità dell’azienda di realizzare la strategia e che possono essere coinvolti in maniera significativa dalle attività aziendali.

I temi materiali

Ogni anno, grazie alle attività di dialogo con i diversi stakeholder, siamo in grado di individuare sia le esigenze interne all’azienda e sia le aspettative dei nostri stakeholder.

 

Questo processo di dialogo e mappatura delle attese dei nostri interlocutori è chiamato “analisi di materialità” e ci permette di identificare le tematiche più rilevanti, in base agli impatti generati internamente ed esternamente per noi e per loro.

Queste tematiche, definite anche “materiali” ci permettono di indirizzare al meglio la nostra strategia di sostenibilità.

Il processo di analisi di materialità svolto nel 2019 ha visto l’affinamento dei temi materiali condivisi con il Comitato Sostenibilità nel corso del 2018 attraverso l’analisi dei principali competitor e best practice del settore energy&utilities, nonché di documenti esterni.

Per la prima volta, inoltre, Italgas ha coinvolto direttamente alcuni dei suoi principali stakeholder nell’analisi di materialità, al fine di migliorare ulteriormente la percezione delle loro aspettative nei confronti del Gruppo.

Questo processo ha visto in un primo momento il coinvolgimento del top management al fine di cogliere sia i principali impatti economici, ambientali e sociali dell’organizzazione, anche in ottica strategica e prospettica, sia una prima ipotesi di rilevanza dal punto di vista degli stakeholder. Successivamente, la valutazione degli stakeholder è stata ulteriormente affinata attraverso il coinvolgimento di un selezionato numero di loro rappresentanti attraverso questionari.

 

 

Senza titolo

 

 

Da queste operazioni sono emersi nuovi sviluppi e la lista aggiornata dei temi è stata così condivisa con il Comitato di Sostenibilità:

  • Gestione responsabile del business e anticorruzione
  • Integrazione della governance ESG
  • Efficienza energetica
  • Riduzione del carbon footprint
  • Gestione dei rifiuti
  • Tutela della salute e sicurezza sul lavoro
  • Gestione responsabile della catena di fornitura
  • Affidabilità, qualità e sicurezza del servizio
  • Innovazione e digitalizzazione
  • Innovazione sociale e relazione con i territori di riferimento
  • Rapporti con l’Autorità di Regolazione
  • Sicurezza delle informazioni e dei dati (cyber security)
  • Relazioni trasparenti e collaborazione con le società di vendita
  • Occupazione e tutela dei diritti del lavoro
  • Sviluppo e valorizzazione del capitale umano
  • Diversità
  • Welfare aziendale

 

ultimo aggiornamento 01 July 2020 09:01 UTC