IGStorie | 30/09/19
Italgas al fianco del territorio e delle persone: a Milano inizia una nuova stagione per il Parco Russoli
 
Una nuova veste per l’area verde da 10.000m² riqualificata con rinnovate aree fitness, bimbi, relax e un campo da calcio a 5

Sostenibilità, vicinanza al territorio e alle persone. Sono questi i valori emersi durante l’inaugurazione del Parco Russoli, riqualificato da Italgas in collaborazione con il Comune di Milano. L’iniziativa si è svolta nell’ambito del programma della Milano Green Week, manifestazione che promuove la cultura green e il tema della sostenibilità urbana. Presente alla cerimonia l’Assessore all’Urbanistica, al Verde e all’Agricoltura Pierfrancesco Maran e l’AD di Italgas Paolo Gallo.

 

Con la riqualificazione di questo spazio verde, Italgas ha voluto contribuire in maniera importante allo sviluppo del quartiere che ospita la propria sede da ormai tre anni, mantenendo come priorità quella di mettere al centro del proprio impegno le persone. Italgas è una realtà presente su tutto il territorio nazionale in oltre 2.000 comuni – commenta l’AD Paolo Gallo -  e la relazione con i territori è nel nostro dna.
Grande attenzione come sempre al tema della sostenibilità, non solo ambientale ma anche sociale: Questa iniziativa risponde alle esigenze delle persone che vivono e lavorano in questa area – prosegue Gallo – grazie a questa riqualificazione è ora possibile fare sport, stare all’aperto e avere dei momenti conviviali.

Molto soddisfatto anche l’Assessore all’Urbanistica, al Verde e all’Agricoltura Pierfrancesco Maran.
Con la Milano Green Week stiamo inaugurando tanti spazi in città e uno degli elementi di forza è la collaborazione tra pubblico e privato. La scelta di Italgas di riqualificare uno spazio vicino alla loro sede, ma a disposizione dei cittadini, degli studenti dello Iulm e dei residenti del quartiere, è per noi una notizia molto importante.

 

Il progetto di riqualificazione del nuovo Parco Russoli (un’area da 10.000m²) è stato realizzato dallo studio Giugiaro Architettura, uno degli studi di design più importanti in Italia. Oltre al campo da calcio a 5 e all’area fitness, sono stati realizzati anche una nuova zona giochi per bimbi (con giostrine per diversamente abili), un’area relax e uno spazio recintato dedicato ai cani. Infine sono stati completamente rimessi a nuovo gli arredi, le pavimentazioni e le vie d’accesso. Grande cura è stata ovviamente riservata ai nuovi spazi verdi grazie all’introduzione di circa 3.100 piante (arbustive ed erbacee) e di 25 alberi, che contribuiranno a innalzare la quota di assorbimento di anidride carbonica e di polveri sottili, oltre a ridurre l’effetto isole di calore (l’innalzamento della temperatura in prossimità delle zone metropolitane urbanizzate). Gran parte delle piante e delle essenze sono state scelte anche per la grande attrattività che hanno sulle farfalle. Questo fattore consente al Parco Russoli di avvicinarsi al progetto Effetto Farfalla,  ideato dal Comune di Milano per contribuire alla salvaguardia del verde.

 

Ad inaugurare le nuove aree del parco erano presenti tre graditissimi ospiti: l’ex calciatrice e Commissario Tecnico della Nazionale Femminile italiana Carolina Morace e le due fitness influencer Silvia Fascians e Valeria Airoldi. La coach ha guidato con simpatia e attenzione le due squadre durante la prima sfida nel riqualificato campo di calcio a 5, mentre le due atlete hanno tenuto una vera e propria lezione all’interno della nuovissima area fitness, mostrando ai presenti come utilizzare al meglio i moderni attrezzi. Subito dopo è stato il turno dei più piccoli all’interno del nuovo spazio dedicato a loro con giochi e animazioni. Grande attenzione anche alla nuova area relax dove è e sarà possibile giocare a carte o a giochi da tavolo, in totale tranquillità.

A concludere l’evento sono stati gli stessi Ad Gallo e Carolina Morace, che hanno premiato con le medaglie entrambe le squadre della prima di una lunga serie di partite che si giocheranno nel nuovo campo del riqualificato Parco Russoli.

 

Il prossimo passo sarà quello di garantire la crescita e il mantenimento della nuova vegetazione del Parco Russoli e la continuità della gestione delle strutture sportive presenti. Adesso viene la parte più difficile - conclude Gallo -  quella di mantenere questo parco all’altezza di come l’abbiamo progettato, e lo faremo per i prossimi tre anni. E aggiunge un’anticipazione sui progetti futuri di Italgas: Stiamo pensando a un intervento simile in una piazza a Torino, dove ci sono due nostri edifici in ristrutturazione. Ma per il momento non posso dire di più….

ultimo aggiornamento 30 September 2019 03:32 UTC