home

Milano, 14 maggio 2019 - Il Consiglio di Amministrazione di Italgas, riunitosi ieri sotto la presidenza di Alberto Dell’Acqua, ha approvato i risultati consolidati del primo trimestre 2019 (non sottoposti a revisione contabile).

Principali dati

Highlight economici e finanziari consolidati:
• Ricavi totali: 310,8 milioni di euro (+9,9%)
• Utile Operativo Lordo (EBITDA): 219,2 milioni di euro (+10,5%)
• Utile operativo (EBIT): 123,6 milioni di euro (+10,0%)
• Utile netto: 86,3 milioni di euro (+15,5%)
• Investimenti tecnici: 152,4 milioni di euro (+43,6%)
• Flusso di cassa da attività operativa : 242,2 milioni di euro
• Indebitamento finanziario netto : 3.701,9 milioni di euro

Highlight operativi comprensivi delle società partecipate:
• Comuni in concessione per il servizio di distribuzione gas: n. 1.803
• Numero di contatori attivi: 7,57 milioni
• Rete di distribuzione gas: circa 70.000 Km

I risultati economico-finanziari conseguiti confermano il continuo percorso di crescita fatto registrare dalla Società fin dal suo ritorno in Borsa, avvenuto a novembre 2016, consentendo di inaugurare il nuovo ciclo di gestione all’insegna dell’ulteriore miglioramento dei margini rispetto all’analogo periodo del 2018.
Con 152,4 milioni di euro di investimenti organici realizzati nel primo trimestre, Italgas supera significativamente gli obiettivi definiti nel Piano, aumento in linea con quanto già annunciato al mercato. In particolare, oltre il 50% degli investimenti è stato destinato alla manutenzione ed alle estensioni della rete (170 km contro i 40 dello scorso anno), mentre è continuata – in linea con lo scorso anno – l’installazione degli smart meters, in sostituzione dei misuratori tradizionali, sostituzione che sarà conclusa entro la prima metà del 2020. Con circa 410mila misuratori installati nei primi tre mesi del 2019, il numero complessivo, considerando anche le società partecipate, è pari a circa 5,4 milioni, pari al 63,9% dell’intero parco contatori . L’installazione degli smart meters è parte del progetto più complessivo di digitalizzazione della rete per il quale sono già stati completati oltre 50 progetti pilota su tutto il territorio nazionale – 200 chilometri di reti di distribuzione e complessivi 11.800 smart meters.
I fabbisogni connessi agli investimenti netti del primo trimestre 2019 sono stati integralmente coperti dal positivo flusso di cassa da attività operativa, pari a 242,2 milioni di euro, con un Free Cash Flow – prima delle attività di M&A – pari a 112,7 milioni di euro.
La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2019 è pari a 3.701,9 milioni di euro (3.814,3 milioni di euro al 31 dicembre 2018).

Con riferimento ai risultati economici, l’utile operativo del primo trimestre 2019 ammonta a 123,6 milioni di euro (+10,0% rispetto al 31 marzo 2018) e l’utile netto è pari a 86,3 milioni di euro (+15,5% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente).


Paolo Gallo, Amministratore Delegato di Italgas, ha così commentato:

“Anche i risultati del primo trimestre 2019 confermano il percorso virtuoso intrapreso da Italgas da novembre 2016: tutti gli indicatori evidenziano incrementi a doppia cifra. In particolare EBIT e Utile Netto hanno fatto registrare, rispetto al medesimo periodo del 2018, incrementi rispettivamente pari a +10% e +15,5% a dimostrazione della bontà delle acquisizioni effettuate e delle importanti azioni di efficientamento intraprese negli ultimi due anni. Gli investimenti di periodo registrano un incremento del 43,6%, in particolare sono cresciuti di oltre il 70% gli investimenti sulla rete (manutenzione ed estensione) che sono gli investimenti più pregiati per l’economia italiana. È proseguito il processo di installazione degli smart meter, che sarà completato nel primo semestre 2020, e il più ampio progetto di digitalizzazione delle reti che contribuirà a rafforzare la leadership di Italgas in Italia e in Europa. A riconoscimento del nostro ruolo sono stati firmati nelle scorse settimane due importanti accordi di partnership: con State Grid Corporation of China, la più grande utility al mondo, e con l'americana Picarro, società leader nella fornitura di software intelligenti per il monitoraggio delle reti”.

 

 

[1] Al netto degli effetti derivanti dall’IFRS 16 e IFRS 15.

[2] L’indebitamento finanziario netto alla data del 31 marzo 2019 non considera debiti finanziari per leasing operativi ex IFRS 16 per 65,7 milioni di euro (49,9 milioni di euro al 31 dicembre 2018).

[3]Escludendo le società partecipate, nel primo trimestre 2019 Italgas ha installato circa 363,5 mila nuovi misuratori portando il totale attuale dei contatori installati a circa 4,8 milioni, pari a circa il 63,4% dell’intero parco.

 

Italgas: approvati i risultati al 31 marzo 2019

File PDF 1000 Kb

Scarica documento

2019 1Q Consolidated Results

File PDF 2031 Kb

Scarica documento