home

Milano, Lussemburgo 1 agosto 2019 – Il progetto di Italgas per la realizzazione delle reti di distribuzione del gas naturale in Sardegna, progetto di sviluppo sostenibile di un’infrastruttura energetica digitale, vedrà la partecipazione del fondo infrastrutturale europeo Marguerite II.

Marguerite II è partecipato dalla BEI e da alcuni dei principali istituti europei di promozione nazionale (l’italiana Cassa Depositi e Prestiti, la francese Caisse des Dépôts Group, la polacca BGK, la tedesca KfW e la spagnola ICO); è stato lanciato nel 2017 per sostenere lo sviluppo dei progetti nei settori dell'energia, delle rinnovabili, dei trasporti e delle infrastrutture digitali, contribuendo all'attuazione delle principali politiche comunitarie in materia di cambiamenti climatici, sicurezza energetica e reti transeuropee.

Il fondo Marguerite II, dopo un’attenta selezione e valutazione del progetto, ha sottoscritto con Italgas un accordo per l’ingresso nell’azionariato di Medea e Medea Newco, le società del Gruppo Italgas che operano sull’isola nell’ambito rispettivamente della distribuzione e della vendita di gas.

Medea è la società in cui Italgas ha fatto progressivamente confluire tutti i propri asset in Sardegna. Oggi serve 45.000 clienti (momentaneamente alimentati a gpl) e ha in corso la realizzazione delle reti di distribuzione cittadine del gas in 10 bacini sui 19 totali in concessione. In vista dell’introduzione del gas naturale e in conformità agli obblighi previsti dalla disciplina dell’unbundling funzionale, Medea ha avviato lo scorporo del ramo d’azienda relativo alle attività di vendita e il suo conferimento a un distinto soggetto societario, provvisoriamente denominato Medea Newco.

Ai fini dell’operazione, il valore (enterprise value) attribuito al 100% degli asset detenuti da Medea (Italgas) al 31.12.2018 è pari a 91,2 milioni di euro, a cui va aggiunto il valore delle acquisizioni effettuate nel corso del 2019 del ramo d’azienda di Isgas, titolare delle concessioni per la distribuzione del gas nei comuni di Cagliari, Nuoro e Oristano.

L’accordo prevede che Marguerite II acquisisca il 48,15% del capitale sociale di Medea e Medea Newco, attraverso un investimento iniziale di circa 25 milioni di euro e successivi aumenti di capitale per complessivi 44 milioni di euro circa destinati a finanziare pro-quota gli investimenti previsti per l’isola dal Piano Industriale Italgas 2019-2025.

Il perfezionamento dell’operazione è previsto entro il 2019 ed è subordinato al verificarsi di alcune condizioni sospensive.

Il Gruppo Italgas è il principale operatore del settore della distribuzione del gas in Sardegna, con una presenza capillare che coinvolge circa un terzo dei bacini in cui è suddivisa l’isola e un piano di investimenti di 500 milioni di euro entro il 2025, che ha permesso di posare oltre 200 chilometri di condotte e di alimentare un indotto che ha creato circa 600 nuovi posti di lavoro.

“L’ingresso in Medea di un investitore dall’alto profilo istituzionale europeo e con un approccio di lungo periodo come Marguerite – ha commentato l’AD Italgas, Paolo Gallo – è il riconoscimento del valore e della strategicità del nostro ‘progetto Sardegna’. Grazie a un equilibrato piano di acquisizioni e investimenti tecnici, in due anni abbiamo assunto nell’isola un ruolo chiave nella realizzazione delle infrastrutture energetiche cittadine che costituiscono il presupposto per lo sviluppo sostenibile del territorio. Tutti i nostri cantieri procedono in maniera spedita, al punto che contiamo di distribuire entro l’anno il primo gas naturale”.

"Siamo lieti di unirci a Italgas per sostenere la sua strategia di crescita in Sardegna - ha dichiarato Nicolas Merigo, Amministratore Delegato di Marguerite -. Questa opportunità di investimento è uno dei pochissimi grandi progetti di sviluppo della distribuzione del gas in Europa e porta grandi benefici alla Sardegna. Ci auguriamo una stretta e positiva collaborazione con Italgas per il successo di questo progetto".

 

 

Marguerite

Marguerite, fondata nel 2010 con uffici in Lussemburgo e Parigi, è un gestore di fondi di investimento alternativi autorizzato in Lussemburgo. È di proprietà dei suoi partner e gestisce tre fondi di investimento:

  • Marguerite Fund, un fondo infrastrutturale di 710 milioni di euro raccolto nel 2010 e ora interamente investito.
  • Marguerite Pantheon SCSp, un veicolo d'investimento che detiene partecipazioni nel settore delle energie rinnovabili e dei trasporti in Europa.
  • Marguerite II SCSp, un fondo infrastrutturale di 745 milioni di euro raccolto nel 2017 con il supporto di BEI, KfW, CDC, CDP, BGK e ICO.

www.marguerite.com

 

Marguerite Media contact (esterno)

Véronique Sant

Tel. : +44 (0)203 206 0176

  1. : +44 (0)78 18 53 21 54

v.sant@positive-alpha.com

 

 

Italgas

Italgas è il più importante operatore in Italia nel settore della distribuzione del gas naturale e il terzo in Europa. Con le sue 4.000 persone gestisce una rete di distribuzione che estende complessivamente per oltre 71.000 chilometri attraverso la quale, nel corso dell’ultimo anno, ha distribuito circa 9 miliardi di metri cubi di gas a 7,6 milioni di utenze. È quotata sul mercato azionario italiano nell’indice FTSE MIB della Borsa Italiana.

 

Italgas press contact

@: ufficio.stampa@italgas.it

( : 00 39 02 8187 2020

www.italgas.it

 

 

Marguerite nell’azionariato di Medea: partnership con Italgas per il “progetto Sardegna”

File PDF 155 Kb

Scarica documento