Italgas cresce in Campania e Sardegna grazie a un accordo con Conscoop

Milano, 28 gennaio 2021 – Coerentemente con gli sviluppi contenuti nel Piano Strategico 2020-2026, Italgas mette a segno nuove acquisizioni, rafforzando la propria leadership nel settore della distribuzione del gas grazie a un accordo con Conscoop, il consorzio di cooperative forlivese cui fanno capo, fra le altre, le concessioni gas nel Bacino 33 in Sardegna, attraverso la controllata Isgas33, e di Olevano sul Tusciano in Campania (Atem Salerno 3) attraverso la controllata Mediterranea Energia.

In Campania, a seguito dell’Accordo Quadro sottoscritto fra Italgas e Conscoop il 28.12.2018, oggi è stata conclusa l’acquisizione del ramo d’azienda di Mediterranea Energia relativo alla concessione gas nel Comune di Olevano sul Tusciano (SA). La rete si estende per circa 26 chilometri a copertura di un bacino potenziale di utenza pari complessivamente a 2.500 famiglie residenti.

Il corrispettivo dell’operazione è stato stabilito, a titolo di acconto, in € 1,1 milioni di euro, ed è soggetto a conguaglio ed aggiustamento in base alla RAB definitiva, che sarà approvata da parte dell’ARERA nel corso del 2021.

In Sardegna, con l’accordo odierno le parti hanno convenuto che, entro il termine del 5 luglio 2021 ed una volta avveratesi talune condizioni sospensive, Italgas rileverà l’intera partecipazione in Isgas33. Oggi Isgas33 ha completato la conversione da GPL a gas naturale della rete di distribuzione nei comuni di Quartu S. Elena, Monserrato, Quartucciu, Settimo S. Pietro e Sinnai, al servizio di un bacino potenziale d’utenza di oltre 31.000 famiglie residenti.

La valorizzazione dell’operazione (enterprise value) è stata stabilita pari alla RAB che sarà approvata dall’ARERA nel primo semestre 2021, ad oggi provvisoriamente stimata in circa 25 milioni di euro.

Il titolo Italgas confermato per il quinto anno consecutivo nel FTSE4Good Index Series: performance sostenibile superiore alla media delle società italiane

Milano, 28 gennaio 2021 – Il titolo Italgas è stato confermato per il quinto anno consecutivo nel FTSE4Good Index Series, indice che raggruppa a livello globale le migliori aziende capaci di distinguersi per l’attenzione allo sviluppo economico sostenibile.

Nello specifico, il FTSE Russell (denominazione commerciale di FTSE International Limited e Frank Russell Company) ha confermato che “Italgas è stata valutata in modo indipendente secondo i criteri FTSE4Good e ha soddisfatto i requisiti di componente della FTSE4Good Index Series”.

L’attuale review ha determinato una valutazione della performance sostenibile di Italgas che si conferma in continuo miglioramento raggiungendo un punteggio pari a 4,2 su un massimo di 5 punti (in precedenza era di 4,0).

Questo risultato testimonia l’attenzione di Italgas verso uno sviluppo sostenibile basato sulla leadership dell’impresa nell’interazione con il contesto sociale di riferimento, finalizzata alla creazione di opportunità incentrate sul principio del valore condiviso.

Creata dall’index provider globale FTSE Russell, la serie di indici FTSE4Good è progettata per misurare la performance delle aziende che dimostrano efficaci pratiche ambientali, sociali e di governance (ESG). Gli indici FTSE4Good sono utilizzati da un’ampia varietà di partecipanti al mercato per creare e valutare fondi di investimento responsabili e altre tipologie di prodotti.

Italgas: Calendario degli eventi societari per l’anno 2021

Milano, 25 gennaio 2021 – Italgas comunica il calendario degli eventi societari e le date di diffusione al pubblico dei risultati economico-finanziari che saranno esaminati dal Consiglio di Amministrazione nel corso del 2021:

  • Relazione Annuale Integrata e progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020;
  • Proposta dividendo 2020;
  • Relazione sul governo societario e gli assetti proprietari 2020;
  • Relazione sulla Remunerazione 2021;
  • Convocazione Assemblea degli Azionisti.

Consiglio di Amministrazione

Comunicato Stampa e Conference Call*

10 marzo 2021

11 marzo 2021

  • Bilancio di esercizio 2020;
  • Delibera distribuzione utile dell’esercizio 2020.

Assemblea degli Azionisti

Comunicato stampa**

14 aprile 2021 in unica convocazione
  • Resoconto intermedio di gestione
    al 31 marzo 2021.

Consiglio di Amministrazione

Comunicato stampa e Conference call*

4 maggio 2021

5 maggio 2021

  •  Piano Strategico 2021-2027.
Consiglio di Amministrazione

Comunicato stampa e
Strategy Presentation*

14 giugno 2021

15 giugno 2021

  • Relazione finanziaria semestrale relativa al primo semestre 2021.

Consiglio di Amministrazione

Comunicato stampa e Conference call*

26 luglio 2021

27 luglio 2021

  •  Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2021.

Consiglio di Amministrazione

Comunicato stampa e Conference call*

26 ottobre 2021

27 ottobre 2021

* Diffusione comunicato stampa la mattina a Borsa chiusa. Conference Call per la presentazione dei risultati/Piano Strategico nello stesso giorno;

** Diffusione comunicato stampa al termine dell’Assemblea;

Sono comunicate al mercato le date relative a:

– pagamento del dividendo per l’anno fiscale 2020: 26 maggio 2021 (record date 25 maggio 2021), con data di stacco il 24 maggio 2021;

– road show per l’illustrazione agli investitori istituzionali e agli analisti finanziari degli obiettivi aziendali stabiliti nel Piano Strategico 2021-2027 a partire dal mese di giugno.

Eventuali variazioni alle date sopra riportate saranno tempestivamente comunicate.

Italgas è Silver Partner delle Nitto ATP Finals 2021 di Torino

Il prestigioso torneo si giocherà nel capoluogo piemontese dal 12 al 21 novembre 2021 e vedrà battersi i migliori otto tennisti delle classifiche ATP.

Italgas, tennis e Torino. Un triplo legame che prosegue e si consolida all’insegna dell’identità, della preparazione e dell’attenzione al risultato finale. Italgas sarà infatti Silver Partner delle Nitto ATP Finals 2021, il torneo professionistico più importante a livello internazionale insieme ai quattro Grandi Slam.
Una sponsorizzazione che avvicinerà ulteriormente i due mondi, quelli dell’industria e dello sport, solo all’apparenza distanti ma che condividono i princìpi della passione, della vocazione internazionale e dell’eccellenza, creando così valore per il Paese, per la città di Torino e tutta la sua comunità.

La competizione, in programma a Torino dal 14 al 21 novembre 2021, vedrà come protagonisti i migliori otto tennisti delle classifiche ATP del singolare e del doppio maschile/femminile e avrà come palcoscenico l’Arena del Pala Alpitour di Torino per i prossimi cinque anni, fino al 2025. Il torneo rappresenterà l’occasione di rinnovare il legame identitario fra l’azienda e il capoluogo piemontese dove nel 1837 ha avuto inizio, sotto il nome di Compagnia di Illuminazione a Gaz, la lunga storia di Italgas e del suo indissolubile legame con tutto il Paese.

La prestigiosa partnership con ATP arricchisce, inoltre, il connubio fra Italgas e il mondo del tennis, che vede l’azienda già come team sponsor delle nazionali italiane maschili e femminili nella Coppa Davis e nella Fed Cup e come partner degli Internazionali BNL di Roma 2020. Anche in questa occasione, Italgas non poteva far mancare il suo apporto all’Italia e al tennis giocato nel nostro Paese.

Italgas lancia il “Progetto Assicurazioni per Appaltatori”

Nasce una nuova polizza assicurativa dedicata ai fornitori del Gruppo. Grazie a questa collaborazione la catena di valore dell’azienda sarà ancora più inclusiva e digitale.

Consolidare e migliorare il rapporto con i fornitori e rilanciare le sfide della digitalizzazione e della sostenibilità, per questo motivo Italgas ha dato il via al Progetto Assicurazioni per Appaltatori”. Tra i nostri stakeholder, i partner e fornitori sono da sempre determinanti nel successo del servizio offerto da Italgas, per questa ragione l’obiettivo è quello di lavorare in ottica di partnership e inclusività insieme a tutti i fornitori con cui condividiamo professionalità, competenza e valori che da circa due secoli contraddistinguono il Gruppo Italgas.

Il Progetto “Assicurazioni per Appaltatori” consentirà alle imprese che operano con Italgas di adempiere agli obblighi assicurativi in maniera totalmente innovativa rispetto al passato. Il tutto attraverso una piattaforma digitale online e grazie una nuova convenzione stipulata da Italgas sul mercato assicurativo. Un’iniziativa dedicata esclusivamente ai fornitori del Gruppo, che operano quotidianamente con noi nella realizzazione e manutenzione di reti ed impianti (gas e acqua), nelle attività affini alle costruzioni edilizie e di impianti con presenza di cantieri, nonché ai lavori di bonifica.
Questo accordo permetterà alle imprese di lavorare in sicurezza, ottenere garanzie ottimali a costi estremamente competitivi e di rendere più veloci e efficienti quei processi aziendali che prima richiedevano tempi molto più lunghi. Grazie a questo progetto, infatti, basteranno sole 4 ore per l’approvazione del documento di Polizza, che sarà immediatamente attivo e disponibile per l’appaltatore.

L’iniziativa si inserisce nel più ampio processo di digital transformation intrapreso negli ultimi anni dal Gruppo Italgas. Un’innovazione portata avanti attraverso metodi e strumenti avanzati che mirano a velocizzare e migliorare i processi lavorativi. Con un unico grande obiettivo: ottimizzare l’efficienza e l’efficacia del servizio Italgas e quello di tutti i soggetti che collaborano con il Gruppo. Il Progetto vede già coinvolte numerose imprese esterne che hanno già sottoscritto in modo semplice e rapido le loro relative polizze. Ad oggi sono state emesse 94 polizze per un totale di oltre 50 Contratti stipulati.

Protocollo d’intesa tra CRS4 e Italgas per la realizzazione di un impianto per la produzione di idrogeno in Sardegna

Cagliari, 21/01/2021CRS4, Centro di Ricerca del Parco tecnologico della Sardegna, e Italgas, società leader nella distribuzione del gas naturale in Italia e terza in Europa, hanno siglato un protocollo di intesa finalizzato allo studio e alla realizzazione sull’isola di un impianto «Power To Gas» in grado di utilizzare energia elettrica da fonte rinnovabile per produrre combustibili rinnovabili come idrogeno verde e metano sintetico.

Più nello specifico, il progetto consiste nella realizzazione di un impianto di produzione di gas rinnovabile da localizzare sull’isola e collegato alle nuove reti di distribuzione “native digitali” di Italgas. L’impianto sarà composto da un parco di autoproduzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, un elettrolizzatore in grado di produrre ossigeno e idrogeno partendo dall’acqua e una sezione di metanazione per la trasformazione dell’idrogeno in gas naturale sintetico. Lo scopo del progetto sarà di testare la produzione di gas da fonte rinnovabile e il suo potenziale utilizzo per fornire idrogeno alle utenze industriali dell’isola e idrogeno e metano sintetico alle utenze domestiche, miscelandolo al gas naturale secondo determinate specifiche. L’impianto sarà inoltre in grado di utilizzare l’energia rinnovabile in eccesso che, anziché dissipata, sarà impiegata per produrre gas da immagazzinare all’interno dell’impianto.

Nella prima fase del progetto il CRS4 ha condotto, insieme con il Politecnico di Torino, un’analisi del territorio e della tipologia delle realtà produttive regionali ideali per definire gli scenari per la realizzazione dell’impianto pilota; successivamente, sarà coinvolto nella fase di dimensionamento dell’infrastruttura e nella sua ingegnerizzazione, nonché durante il funzionamento dello stesso per le misurazioni che serviranno a valutare il processo di produzione in termini energetici, tecnici e ambientali.

Giacomo Cao, amministratore unico del CRS4, evidenzia: “Il progetto, a cui il Centro partecipa con il ricercatore Alberto Varone del settore HPC per energia e ambiente, si inserisce nel quadro più ampio della riduzione delle emissioni di anidride carbonica con un approccio trasversale. Diversi studi infatti sostengono che l’idrogeno possa rappresentare la soluzione da affiancare all’elettricità rinnovabile in settori complessi da decarbonizzare come l’industria e il riscaldamento dove l’impiego dell’energia elettrica risulta difficoltoso.

Paolo Gallo, Amministratore Delegato di Italgas, commenta: “Il progetto di Italgas e CRS4 concilia l’esigenza di individuare nuove e più efficienti forme di conservazione dell’energia con la possibilità di produrre gas rinnovabili come idrogeno e metano sintetico a beneficio del territorio sardo e delle sue attività produttive potendo contare sull’utilizzo delle reti native digitali che stiamo realizzando sull’isola. Siamo per questo lieti di poter sviluppare un progetto così innovativo con la collaborazione di un centro di eccellenza per la Sardegna e di farlo in una regione dove abbiamo pianificato altri 400 milioni di investimenti al 2026”.

Ultimo aggiornamento: