Italgas: Seaside e TEG (Toscana Energia GREEN), le due ESCO del Gruppo, si uniscono per dare vita a un player nazionale dell’efficienza energetica

In linea con gli obiettivi strategici di Gruppo nel settore dell’efficienza energetica e in coerenza con le indicazioni della Commissione europea, l’operazione consente di unire forze, know-how e tecnologie delle due società creando un soggetto in grado di servire il mercato pubblico e privato a 360°

 

Milano, 26 aprile 2021 – È stata perfezionata oggi la fusione tra le due Esco del Gruppo Italgas – Seaside e TEG (Toscana Energia GREEN) – che dà vita a un player di livello nazionale nel settore dell’efficienza energetica.

L’efficacia della fusione, che vede l’incorporazione di TEG da parte di Seaside, è stabilita  a partire dal 1° maggio prossimo e consentirà alle due società di unire le rispettive forze, know-how e tecnologie, maturate in ambiti diversi, proponendo al mercato un’offerta in grado di soddisfare la quasi totalità delle esigenze dei settori pubblico e privato.

Seaside, infatti, è maggiormente orientata al settore privato e offre servizi innovativi di consulenza energetica negli ambiti industriale e residenziale; TEG opera invece nel mercato dei servizi energetici e ha sviluppato soluzioni prevalentemente rispondenti alle esigenze della Pubblica Amministrazione. Insieme svilupperanno, già nel primo anno di attività, un giro d’affari complessivo dell’ordine di 30 milioni di euro e un EBITDA superiore a 6 milioni di euro.

In questo contesto, la fusione tra le due ESCo consente di integrare due linee di business complementari tra loro favorendo maggiori sinergie e creazione di valore aggiunto. La nuova società sarà inoltre il punto di riferimento di tutto il Gruppo per la definizione di progetti di efficientamento energetico taylor-made, in particolare nell’ambito della partecipazione di Italgas alle gare Atem per l’assegnazione delle concessioni gas, oltre a mantenere un focus specifico sulle attività di riqualificazione sostenute anche dal regime di incentivazione fiscale (e.g. Ecobonus e Superbonus) e sullo sviluppo di applicazioni basate sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale.

“La creazione di un player di livello nazionale nel campo dell’efficienza energetica – ha commentato Paolo Gallo, Amministratore Delegato di Italgas – abilita una maggiore integrazione e più efficaci sinergie in tutto il Gruppo Italgas per giocare un ruolo ancora più rilevante nel percorso di trasformazione digitale e di efficientamento del settore che portiamo avanti dal 2018. Quest’operazione oltre a essere pienamente in linea con il Piano Strategico 2020-2026, ci consente di operare in maniera ancora più aderente alle indicazioni della Commissione europea che attribuisce ai player della distribuzione anche il compito di promuovere una maggiore efficienza nel consumo di energia per il raggiungimento degli obiettivi net carbon zero; obiettivi a cui la nuova realtà contribuirà anche attraverso l’individuazione di soluzioni sempre più all’avanguardia in termini di sostenibilità ambientale e di risparmio energetico”.

Italgas e Luiss Business School ancora insieme per il futuro delle professioni STEM

Si è chiusa l’ultima edizione di Data Girls: il percorso di valorizzazione e inclusione dei talenti femminili nelle aree scientifico- tecnologiche parte del progetto Grow

Avvicinare il mondo universitario a quello professionale e favorire l’inserimento delle donne negli ambiti lavorativi STEM (Science, Technology, Engineering e Mathematics).

Si è chiusa l’ultima edizione di “Data Girls”: il percorso di sviluppo, organizzato da Luiss Business School nell’ambito del progetto Grow – Generating Real Opportunities for Women, dedicato alla valorizzazione e all’inclusione dei talenti femminili nelle aree scientifico-tecnologiche. Italgas, da sempre attenta ai temi di diversity e inclusion, anche quest’anno ha preso parte al programma sottoponendo ai diversi gruppi di studentesse una challenge focalizzata sull’analisi dei dati con l’obiettivo di migliorare il servizio offerto ai clienti finali. 

Un’edizione digitale per il progetto, durante cui le studentesse hanno avuto l’opportunità di confrontarsi virtualmente con i manager di Italgas e scoprire da vicino l’azienda e il settore della distribuzione del gas. Obiettivi della challenge assegnata alle studentesse sono stati quelli di mettersi alla prova su un caso pratico di data analytics volto a migliorare la gestione del network digitale attraverso una stima dei consumi più accurata con cui individuare e prevedere eventuali anomalie nel servizio di distribuzione di gas.

Le ragazze hanno potuto analizzare i dati forniti da Italgas, al fine di elaborare dei modelli di analisi e proporre delle soluzioni per rendere il servizio sempre più semplice, veloce ed efficiente per i clienti finali. 

“Italgas crede nel futuro delle professioni STEM e investe nell’inserimento delle donne in questi ambiti – commenta il CIO di Italgas Marco Barra Caracciolo – Anche nel 2021 abbiamo aderito a Data Girls, un progetto che mette in comunicazione il mondo universitario con quello del lavoro valorizzando i talenti femminili in chiave scientifico-tecnologica”

L’Assemblea degli Azionisti approva il Bilancio 2020 e la proposta di dividendo

  • Approvato il bilancio di esercizio 2020
  • Dividendo di 0,277 euro per azione (+8,2% rispetto al 2019)
  • Deliberazione favorevole sulla Politica sulla remunerazione e sui compensi 2021
  • Approvato il Piano di co-investimento 2021-2023 e l’aumento gratuito del capitale sociale a servizio dello stesso

Milano, 20 aprile 2021 – L’Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti di Italgas si è riunita oggi a Milano sotto la Presidenza di Alberto Dell’Acqua, con una partecipazione del capitale sociale pari al 77,16%.

“In questo particolare periodo storico caratterizzato dal perdurare dell’emergenza sanitaria ha dichiarato il Presidente di Italgas, Alberto Dell’Acqua – la nostra Società ha rappresentato e rappresenta un caposaldo per tutti i suoi stakeholder, siano essi azionisti, investitori, dipendenti, fornitori e clienti. I risultati approvati da questa Assemblea costituiscono l’ulteriore conferma della bontà delle scelte strategiche adottate negli anni passati, nonché l’efficacia delle azioni messe in campo per fronteggiare la crisi pandemica. Interventi che ci hanno permesso, da un lato, di continuare a crescere anche in condizioni non agevoli e, dall’altro, di garantire il servizio a quasi 8 milioni di clienti operando in piena sicurezza”.

Paolo Gallo, Amministratore Delegato di Italgas, ha così commentato:

“L’Assemblea odierna chiude un anno difficilissimo: Italgas ha dimostrato – ancora una volta nella sua storia centenaria – un’incredibile capacità di reagire ed operare in un contesto mai visto prima. Nonostante le difficoltà abbiamo voluto rappresentare l’anno appena terminato nella Relazione Integrata con l’intento di fornire una visione complessiva delle nostre attività e della creazione di valore che ne scaturisce nel tempo. Desidero per questo esprimere la soddisfazione mia e del Consiglio di Amministrazione, nonché ringraziare tutti gli Azionisti di Italgas per la condivisione degli obiettivi mostrata deliberando a favore delle proposte presentate. Tra queste, anche l’approvazione del dividendo da 0,277 euro per azione, in crescita dell’8,2% rispetto all’anno precedente, che costituisce l’ulteriore riprova della solidità economica e finanziaria del Gruppo e delle sue prospettive di crescita”.

 

In considerazione del permanere della situazione d’emergenza e ai sensi della normativa emanata per contenerne gli effetti, l’intervento dei Soci in Assemblea ha avuto luogo esclusivamente tramite il Rappresentante Designato ex art. 135-undecies del D. Lgs 58/1998(“TUF”).

L’Assemblea degli azionisti:

  • ha esaminato il bilancio consolidato del Gruppo Italgas al 31 dicembre 2020 che chiude con un utile netto attribuibile al Gruppo di 383,0 milioni di euro (417,2 milioni di euro nel 2019) ed un utile netto adjusted attribuibile al Gruppo di 345,4 milioni di euro (345,2 milioni di euro nel 2019);
  • ha approvato il bilancio di esercizio di Italgas S.p.A. al 31 dicembre 2020, che chiude con un utile netto di 214,8 milioni di euro (223,6 milioni di euro nel 2019);
  • ha deliberato di distribuire, a titolo di dividendo per azione, 0,277 euro (+8,2% rispetto all’anno precedente) in ragione delle azioni che risulteranno in circolazione alla data di stacco della cedola, utilizzando l’utile di esercizio e, per il residuo, utili portati a nuovo. La messa in pagamento del dividendo decorrerà dal 26 maggio 2021, con data di stacco della cedola n. 5 fissata al 24 maggio 2021 e record date al 25 maggio 2021.

Con l’intento di fornire una rappresentazione efficace e trasparente della capacità di creare valore in modo sostenibile nel tempo, da quest’anno la Società ha scelto di rappresentare i risultati finanziari e non-finanziari in un’unica Relazione Integrata, illustrando in un unico documento anche gli effetti delle proprie attività sul contesto sociale, ambientale ed economico nel quale opera. Pertanto, il bilancio di esercizio dell’anno 2020 e il bilancio consolidato 2020 sono illustrati nella “Relazione Annuale Integrata 2020”.

Quanto alla Politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti 2021, l’Assemblea ha approvato, con voto vincolante ai sensi dell’articolo 123-ter, comma 3-ter, del TUF, la Sezione I contenente la “Politica sulla Remunerazione 2021”, e, ai sensi del sesto comma del citato articolo, ha espresso parere favorevole con voto consultivo e non vincolante sulla Sezione II relativa ai compensi corrisposti nel 2020.

È stato, inoltre, approvato il Piano di Co-investimento 2021-2023, nei termini e secondo le condizioni descritte nel Documento Informativo predisposto, ai sensi dell’art. 84-bis del Regolamento Emittenti e messo a disposizione del pubblico con le modalità di legge, cui si rinvia per maggiori informazioni. In particolare, il Piano è volto a garantire un elevato allineamento nel medio-lungo periodo degli interessi del management a quelli degli azionisti, supportare la retention delle risorse chiave ed attivare un sistema di incentivazione a medio-lungo termine in grado di creare un forte legame con i risultati aziendali conseguiti e la creazione di valore nel lungo termine per gli azionisti, promuovendo il successo sostenibile della Società e del Gruppo.

Da ultimo, in sede straordinaria, l’Assemblea ha approvato la proposta, a servizio del Piano di Co-investimento 2021-2023, di aumento gratuito del capitale sociale, in una o più tranche, per un importo massimo nominale di 5.580.000,00 euro, mediante l’emissione di massime numero 4.500.000 nuove azioni ordinarie da assegnare, ai sensi dell’art. 2349 c.c., per un corrispondente importo massimo tratto da riserva da utili a nuovo, esclusivamente ai beneficiari del Piano, ossia dipendenti della Società e/o di società del Gruppo.

Assemblea degli Azionisti: 20 aprile 2021

L’Assemblea degli Azionisti di Italgas è convocata in sede ordinaria e straordinaria, in unica convocazione, il 20 aprile 2021, alle ore 11.00, in Milano, Via Carlo Bo 11, per discutere e deliberare sull’ordine del giorno di cui all’Avviso di Convocazione.

In considerazione dell’emergenza sanitaria in corso connessa all’epidemia da COVID-19, sarà possibile seguire l’Assemblea in diretta streaming dal link di seguito.

 

Istruzioni per accedere allo streaming:

A partire dalle ore 11:00 potrai assistere alla diretta streaming dell’Assemblea.
Dopo aver cliccato sul link, atterrerai sulla pagina di accesso alla piattaforma.
Registrati inserendo i campi richiesti per poter seguire la diretta.

  Guarda l’Assemblea in diretta

Italgas: accordo in esclusiva con Energie Rete Gas (Gruppo Energetica) per lo sviluppo delle reti gas in Valle d’Aosta

Milano, 2 aprile 2021 – Italgas ed Energie Rete Gas, società di trasporto gas del Gruppo Energetica, hanno raggiunto un accordo in esclusiva relativamente alle infrastrutture in esercizio, in costruzione e in sviluppo di proprietà di Energie Rete Gas localizzate in Valle d’Aosta.

L’intesa prevede l’acquisizione da parte di Italgas, al verificarsi di alcune condizioni sospensive, di circa 150 chilometri di reti di proprietà di Energie Rete Gas in esercizio, in costruzione e in sviluppo, a Pont Saint Martin, Gressoney la Trinité, Antey St. André, Torgnon, Verres, Ayas, Pollein, Pila, Valdigne, Chatillon, Cervinia, Valtournenche che diventeranno parte integrante della rete di distribuzione di Italgas in Valle d’Aosta.

Il valore dell’operazione include una RAB di circa 16 milioni di euro per reti attualmente in esercizio, destinata a incrementarsi fino a circa 85 milioni di euro con il completamento di quelle in costruzione e in sviluppo.

La positiva conclusione dell’operazione permetterà di accelerare lo sviluppo della rete di distribuzione in Valle d’Aosta, dando così piena attuazione al piano di sviluppo presentato nella gara d’Ambito, basato su oltre 100 milioni euro di investimenti e che prevede, tra l’altro, la metanizzazione di ulteriori 17 Comuni e il raddoppio dei clienti finali serviti rispetto ai 20.000 attuali.

Quest’operazione – ha commentato l’Amministratore Delegato di Italgas, Paolo Gallo ci consente di unire le forze con un’importante realtà della Valle d’Aosta raggiungendo un significativo obiettivo: accelerare lo sviluppo della rete di distribuzione regionale rispetto al Piano della gara d’Ambito generando così significativi benefici per il territorio. Nella fase storica che stiamo vivendo, gli investimenti in infrastrutture rappresentano una delle leve più efficaci per contribuire al rilancio dell’economia locale creando valore e lavoro per le comunità”.

Ultimo aggiornamento: