Noi siamo responsabili del tuo contatore: anche se cambi chi ti vende il gas, noi rimarremo al tuo fianco per garantirti la continuità del servizio.

Come distributori, oltre a portare il gas a casa tua, siamo anche i proprietari dell’apparecchio che ne rileva i consumi e i referenti per ciascuna attività ad esso correlata, come la lettura, eventuali malfunzionamenti, la rottura, lo spostamento, la rimozione…

Come richiesto dall’Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente (ARERA) nel dicembre del 2013 (n. 631/2013/R/gas), stiamo lavorando a un piano di sostituzione di tutti i vecchi contatori con contatori elettronici di nuova generazione.

 

Sostituire il proprio contatore è un obbligo, non è possibile rifiutarsi. Deriva da un obbligo normativo dell’ARERA, finalizzato a rinnovare il parco contatori del gas.

 

La sostituzione del contatore non va a modificare, in alcun modo, il rapporto contrattuale che hai con la tua società di vendita.

Perché conviene cambiare il contatore

Con il tuo nuovo contatore elettronico sarà possibile:

  • attivare la telelettura, evitando così l’obbligo di essere fisicamente a casa per la lettura
  • ricevere dal tuo fornitore bollette basate sui consumi reali, evitando l’impiego di stime per la fatturazione dei consumi e i conseguenti conguagli
  • registrare i dati di consumo e quindi avere un maggior controllo dei consumi
  • visualizzare i propri consumi e sviluppare quindi una maggior consapevolezza
  • verificare il corretto stato di funzionamento e di sicurezza del contatore, prevenendo quindi eventuali malfunzionamenti o guasti

Una volta attivata la teletrasmissione delle letture, potrai anche accedere alle informazioni sui tuoi consumi di gas collegandoti, previa registrazione, al portale https://clienti.italgas.it/clienti/login.action

 

ultimo aggiornamento Fri Jun 08 15:19:52 UTC 2018