Il biometano. Il gas metano che deriva dagli scarti biologici

Il biometano. Il gas metano che deriva dagli scarti biologici

Il gas prodotto da fonti rinnovabili come il biometano può essere immesso nelle infrastrutture già esistenti e utilizzato come altre fonti per supporto al fabbisogno crescente di energia.

Chiunque abbia un impianto di biometano ha la possibilità di richiedere l’allacciamento alla rete di trasporto o alla rete di distribuzione. Noi di Italgas crediamo nelle opportunità concrete degli impianti di biometano e nei suoi vantaggi per un’economia a zero emissioni al 2050. Per questo, in qualità gestori di reti di distribuzione, ci occupiamo di connettere gli impianti di biometano chi ne fa richiesta, purché l’operazione di immissione nel sistema di distribuzione non comporti problemi di ordine tecnico o rischi in termini di sicurezza generale. Affinché possa essere immesso in rete, il biometano deve avere determinate caratteristiche chimiche e fisiche fissate dalla legislazione europea, nazionale e dalle norme tecniche di riferimento applicabili. 

Ci impegniamo a offrire ai produttori di biometano la massima trasparenza facilitando l’accesso alle nostre reti, nel rispetto della qualità e sicurezza del servizio.

Le caratteristiche del biometano 

Focus Box icon

Qualità

Focus Box icon

Pressione

Focus Box icon

Odorizzabilità

Il biometano per abbattere le emissioni di CO2

Il biometano deriva dagli scarti biodegradabili e immesso nelle infrastrutture già esistenti, ha un ruolo chiave nell’abbattimento delle emissioni CO in Europa per raggiungere l’obbiettivo della neutralità carbonica entro il 2050. Secondo il consorzio Gas for Climate, il Consorzio Italiano Biogas e l’European Biogas Association si può arrivare , su base annua, a una produzione di oltre 120 miliardi di metri cubi con un risparmio di circa 140 miliardi di euro.

Progetto

Custom underline

Il futuro del gas 

img_ilFuturoDelGas01

Come richiedere la connessione del proprio impianto di biometano alla rete

Italgas offre gratuitamente l’opportunità di una verifica preliminare di fattibilità tecnica della connessione, anche se non si tratta di un passaggio obbligatorio, e di ottenere l’esito in tempi rapidi.

Per richiedere la verifica preliminare basta compilare il Modulo di richiesta di fattibilità preliminare  e inviarlo tramite pec all’indirizzo allacciamenti-biometano@pec.italgasreti.it

È necessario fornire poche informazioni: i dati personali, l’ubicazione e alcuni dati tecnici. L’effettiva realizzazione dell’impianto per l’immissione in rete, e il successivo esercizio dello stesso, è subordinato alla sottoscrizione di un “Regolamento di Connessione ed Esercizio per l’immissione diretta di biometano nelle reti di distribuzione”. Per procedere con la richiesta di connessione dell’impianto basta seguire pochi passaggi. 

1

Specifiche e criteri per l’accesso alla rete

Leggere Specifiche e criteri per l’accesso alla rete di distribuzione. 

2

Modulo per la richiesta di connessione

Scaricare il Modulo per la richiesta di connessione per singolo impianto di produzione e compilarlo in ogni sua parte corredandolo degli allegati richiesti.

3

Modulistica via pec

Trasmettere la modulistica opportunamente compilata, comprensiva degli allegati, via pec.

4

Verbale di ubicazione

Concordare, dopo la richiesta di connessione, l’individuazione del punto di immissione e del punto di consegna mediante la stesura congiunta di un Verbale di ubicazione.

5

Iter di realizzazione dell’impianto

Accettare il preventivo per poter avviare l’iter di realizzazione dell’impianto di connessione.

Altre informazioni utili per la richiesta di connessione dell’impianto

La richiesta di connessione comporta un versamento di cauzione pari a 2000€ a garanzia della manifestazione di interesse del richiedente a favore di Italgas Reti S.p.A. che sarà restituita se la verifica di fattibilità della connessione abbia esito negativo, o che al contrario, sarà trattenuta a titolo di rimborso spese per gli studi di fattibilità, se il richiedente non accetti il preventivo entro i termini previsti dallo stesso. Nel caso di accettazione dell’offerta, la cauzione sopracitata verrà interamente destinata a compensazione della prestazione.  

Iter di connessione impianto biometano

Ultimo aggiornamento: