Costituita GD4S, l’Associazione europea dei distributori di gas naturale

Paolo Gallo (Italgas) nominato Vice presidente “Uno strumento per rafforzare la collaborazione tra industria e istituzioni, sia europee, che nazionali”

 

Bruxelles, 6 settembre 2018 – Nasce l’Associazione Europea dei Distributori di gas naturale GD4S (Gas Distributors for Sustainability). Come primo atto formale l’Associazione ha nominato Presidente del Comitato di Direzione Eduard Sauvage, CEO di GRDF (Francia) mentre Paolo Gallo, CEO di Italgas, ricoprirà la carica di vice presidente. 

 

Già attiva da qualche anno sotto forma di coalizione informale, l’Associazione GD4S ha deciso di dotarsi di una forma ufficiale e riconosciuta legalmente per essere l’interlocutore principale delle istituzioni europee sulle materie che impattano il sistema della distribuzione del gas naturale e, più in generale, su temi come la decarbonizzazione e la mobilità sostenibile

 

L’Associazione è oggi formata dai cinque soci fondatori - Distrigaz Sud Retele (Romania), Galp Gás Natural Distribuição (Portogallo), GRDF (Francia), Italgas (Italia) e Nedgia (Spagna), i quali, oltre ad essere i leader nei rispettivi Paesi, servono circa 26 milioni di utenti finali e gestiscono  200.000 chilometri di rete

 

I CEO dell’Associazione GD4S hanno finora incontrato i Commissari UE Miguel Arias Cañete e Violeta Bulc al fine di rappresentare l’impegno dei 5 distributori a favorire efficacemente la transizione verso un modello energetico a basso contenuto di carbonio. Una prospettiva realistica soprattutto quando si parla di mobilità sostenibile poiché l’utilizzo del gas naturale o del biometano permette prestazioni ambientali al pari di altre tecnologie.

 

Paolo Gallo, CEO di Italgas e Vice Presidente dell’Associazione GD4S, ha sottolineato come “GD4S sia un interlocutore stabile e credibile sui temi del gas, sia sul fronte europeo che italiano, forte dell’esperienza dei maggiori players europei. Siamo pronti a formulare proposte e condividere le nostre posizioni con la Commissione, il Parlamento Europeo e le istituzioni nazionali, sull’utilizzo del gas, anche rinnovabile come il biometano, per favorire la transizione energetica, verso un futuro più sostenibile. Chiederemo alle Istituzioni europee un impegno forte in favore dello sviluppo del gas rinnovabile, nel rispetto del principio di neutralità tecnologica. L’Associazione europea dei distributori di gas – ha continuato Gallo - sarà lo strumento per rafforzare la collaborazione tra industria ed istituzioni, nazionali ed europee, al fine di favorire lo sviluppo di forniture energetiche più pulite, sicure ed economiche a milioni di cittadini.”

Costituita l’Associazione europea delle società di distribuzione del gas naturale

File PDF 442 Kb

Scarica documento